JOE LOCKE

Category:Docenti

Share: / /

Joe Locke è considerato come una delle più importanti voci del suo strumento, il vibrafono. Noto per essere un grande solista, capace di straordinaria potenza fisica e una vasta gamma emotiva, nell’ultimo decennio si è espresso come compositore e band leader.
Tra i suoi recenti progetti da solista si citano, in particolare “Four Walls of Freedom” (Sirocco), una suite in 6 movimenti con il sassofonista Bob Berg; “Live in Seattle” (Origin) di The Joe Locke / Geoffrey Keezer Group, che ha vinto il premio americano Ear Shot award 2016 come Concerto dell’anno e il suo quartetto “Force Of Four” (Origin).
Da quando è entrato a far parte di Motéma Musica nel 2011 Joe ha pubblicato tre diversi album che testimoniano la sua immensa versatilità stilistica e il suo spessore artistico in una varietà di contesti:
Dopo l’album “Signing” e l’album “Live In Seattle” 2012 registrato in studio, c’è stata anche l’uscita del primo progetto sinfonico di Joe Locke, “Wish Upon A Star”, nel quale suona il Quartetto di Locke assieme alla Lincoln Nebraska’s Symphony Orchestra e il Jazz album di Ballate Blues “Lay Down My Heart” nel 2013. L’ultimo album registrato da Locke per la Motéma è “Love Is A Pendulum” – una suite basata su un poema di Barbara Sfraga – considerato l’opera più importante della sua carriera.
Locke ha vinto numerosi premi, tra cui il “Mallet Player of the Year” 2006, 2008 e 2009 premio del Jazz Journalists Association, e il premio del 2013 Hot House di New York Jazz Awards come miglior Vibrafonista. Lavora come docente negli Stati Uniti e in Europa ed dal 2008 è stato International Vibrafono Consultant alla Royal Academy of Music di Londra, nella quale ha preso il titolo di Hon RAM nel 2013.